Crisi energetica

Crisi energetica

 Aumento del Gas e i politici sorpresi 



L'Italia si sveglia solo ora, come se non poteva potesse fare nulla



Di maio Cina Gas



I politici italiani scoprono l'aumento delle bollette solo a Gennaio dopo che il primo salasso di aumenti si è abbattuto sulle imprese.

Cerchiamo di essere seri, ma loro dovrebbero anticipare gli eventi non essere investiti dagli stessi.

L'aumento delle bollette è stato determinato dall'incapacità e dalla miopia geopolitica, pensiamo alla Libia, l'Italia poteva avere un'alternativa e gli Usa avevano dato disponibilità ad aiutare l'Italia in tal senso, fino a quando il genio di Di Maio inventò la via della seta con la Cina, determinando il disinteresse degli americani per la questione Libia, lasciando l'Italia da sola. 

Il partner italiano non era affidabile per lo scenario geopolitico. Anche il governo di Tripoli non ritenne l'Italia affidabile, tanto da chiedere l'aiuto alla Turchia. 

Ora, mentre vogliono far crede che è colpa delle rinnovabili, o di Greta, tutto è risibile dato che sono due cose diverse, ma una cosa è certa: non hanno fatto nulla di serio neanche sulle rinnovabili e l'Italia soffre molto più degli altri paese (in nessun paese europeo vi saranno aumenti come in Italia e i rimborsi sono provvedimenti ridicoli), è questo solo per governati inetti e miopi.

Ora con i venti di guerra tutto si complica ma per i politici è una buona scusa per mescolare le carte.



Condividi